Archivio News
Iran-Italia. Le tracce a Roma dell'antica Persia in un libro di Angelo Michele Piemontese: La Persia istoriata in Roma
RE: Post linkedin e news sito 13 agosto Da CCII - Segretario Generale A news Data venerdì 13 agosto 2021 - 16 "Roma che di Persia é adorna Allieta chi in Urbe soggiorna" Il prezioso volume edito dalla Biblioteca Apostolica Vaticana, con una ricchissima bibliografia e numerose immagini ci svela i segni della Persia a Roma nel tempo, attraverso la storia dei tre Magi sino ad arrivare ai Santi Cristiani originari di Persia, venerati a Roma dal III secolo, presenza ancora oggi visibile in monumenti, chiese e musei della città. Il Professor Piemontese da eminente studioso accompagna ed invita ad approfondimenti anche il lettore più esigente. La Sibilla Persica, Zoroastro in Vaticano ed altro sono un bellissimo viaggio nel tempo sino ad arrivare ai primi legami diplomatici (l'Accordo di amicizia del 1263, che si rinsalderà come alleanza contro il comune nemico turco-ottomano nel 1458). Parecchie vicende persiane sono ricordate in varie sale del Vaticano, straordinari i personaggi figurati da Michelangelo nella Cappella Sistina e da Raffaello nella stanza della Segnatura. Nel Palazzo del Quirinale poi gli affreschi con le Ambasciate safavidi a Papa Paolo V nelle logge del Salone dei corazzieri ci confermano che Roma prospetta l'Iran nel tempo entro una gamma ricca di riferimenti significativi, tale che pochi altri paesi esteri hanno suscitato al confronto.