Archivio News
V Commisisone mista Iran - Arabia Saudita: Accordo in materia di tariffe doganali e traporto marittimo
8 marzo: Il Ministro del Commercio iraniano Mohammad Shariatmadari ha incontrato la sua controparte saudita Usama Ibn Kafaar Faqih a Riyadh, in occasione della V Commissione mista Iran – Arabia Saudita, ed ha dichiarato che l’Iran è pronto ad allocare 100 milioni di $ per garantire le esportazioni tra i due Stati. Il Ministro saudita ha aggiunto che oltre ai fondi stanziati dall’Iran , il Fondo di Sviluppo per le Esportazioni Saudita ha esteso 50 milioni di $ ad alcune banche iraniane e ad alcuni istituti finanziari per garantire le esportazioni dei beni iraniani verso l’Arabia Saudita. Usama Ibn Kafaar Faqih ha inoltre annunciato la decisione del governo saudita di aprire un ufficio commerciale a Tehran volto a rafforzare i rapporti e gli scambi commerciali tra i due paesi. Il Ministro Faqih ha ribadito l’interesse del governo saudita a proseguire il cammino degli accordi bilaterali, avviato nel 1998 con la firma di un accordo di cooperazione nell’ambito del settore scientifico e tecnico, nel settore dei trasporti marittimi (l’obiettivo è quello di avviare un collegamento marittimo tra i due Stati attraverso i porti di Bushehr e Dammam) e degli investimenti. Il ministro iraniano ha apprezzato la cordialità con cui i rappresentanti sauditi hanno accolto la controparte iraniana ed si è detto soddisfatto per le significative misure adottate dal Consiglio per la Cooperazione del Golfo in tema di tariffe doganali (creazione di un’Associazione doganale e riduzione delle tariffe doganali sulle importazioni dallo 0% al 5%). Shariatmadari ha dichiarato che l’Iran è pronto a preparare un Accordo sulle tariffe doganali con gli Stati membri del Consiglio di Cooperazione del Golfo ed anche a stabilire delle libere relazioni commerciali con i Paesi Arabi nella parte meridionale del Golfo Persico “L’implementazione di un’Unione doganale tra i membri del Consiglio di Cooperaizone del Golfo persico è un fattore importante per lo sviluppo economico della regione”, ha dichiarato Shariatmadari. Facendo riferimento al Terzo Piano di Sviluppo Quinquennale in materia di commercio internazionale, il Minstro iraniano si è detto fiducioso circa la possibilità per l’Iran di stringere una cooperazione commerciale con gli stati is1amici, in particolare con l’Arabia Saudita. Shariatmadari ha inoltre salutato positivamente la proposta saudita di creare un Istituto congiunto per gli investimenti e di firmare un Accordo in tema di tariffe doganali e trasporto marittimo.