Archivio News
Elezioni Presidenziali
Il Ministero degli Interni dell'Iran ha fissato la data delle prossime elezioni presidenziali per il 13 maggio 2005. Il presidente riformatore in carica, Mohammed Khatami, il cui secondo mandato terminerà l’anno prossimo, non può presentarsi per un terzo mandato. Fra i nomi che circolano come possibili candidati per i conservatori sono quelli di Akhbar Hashemi Rafsanjani, che è stato già presidente dal 1989 al 1997 ma che potrà presentarsi in quanto sono trascorsi gli otto anni di interruzione prescritti dalla costituzione; il segretario del Supremo consiglio per la sicurezza nazionale (Scsn) e responsabile dei programmi nucleari, Hassan Rohani; Alì Akhbar Velayati, ministro degli esteri ininterrottamente dal 1981 al '97; l'ex responsabile della tv di stato Alì Laridjani, ed il presidente del Parlamento, Gholamali Hadad Adel. Il candidato su cui puntano invece i riformatori è Mirhossein Moussavi, premier dal 1981 all'89 - quando esisteva tale carica -, il quale ha comunque già declinato l'offerta. Tutte le candidature dovranno preventivamente ottenere l'approvazione del Consiglio dei guardiani della rivoluzione.