Archivio News
IRAN: DIRETTIVE DELLA NUOVA PRESIDENZA SUL BUDGET
Il Presidente Armadinejad, nel quadro degli obiettivi del IV° Piano Quinquennale, ha prescritto a tutte le Pubbliche Amministrazioni di formulare i budget in un’ottica ventennale. Quattro sono le strategie prioritarie nella redazione dei budget: Sviluppo accelerato dell'economia, investendo ulteriormente su progetti per le infrastrutture con i fondi delle entrate petrolifere, assegnazione del 50% del bilancio a investimenti nel settore privato, forte deficit pubblico, trasferimento di beni pubblici al settore privato pari al 20%, riduzione del debito pubblico presso la Banca Centrale, riduzione del 30% del credito a tutte le organizzazioni dei vari settori, almeno il 30% degli investimenti da farsi in joint-venture con i privati, riduzione ragionevole dell' inflazione e dei tassi di interesse bancario, supporto al settore agricolo attraverso la riduzione dei tassi di interesse, supporto all' artigianato e piccole industrie, costruzione di nuove raffinerie da parte della NIOC in cooperazione con il settore privato; Giustizia sociale, rafforzando i sistemi di previdenza sociale in tutto il Paese, includendo anche le zone rurali, trasferimento dei sussidi diretti pubblici al 20% più povero della popolazione, trasferimento pagato con i dividendi delle azioni delle società pubbliche a favore della popolazione, prezzi amministrati per benzina, acqua, elettricità e telecomunicazioni; Ristrutturazione della burocrazia pubblica, riducendo il numero delle Organizzazioni pubbliche, incrementando la capacità e la competitività delle stesse, riducendo le risorse umane dell' 1%, blocco della creazione di nuove Organizzazioni e di nuovi edifici, formulazione del budget secondo attività quantificabili; Decentralizzazione, bilancio regionale e protezione ambientale, rafforzando i bilanci regionali e lo sviluppo tramite risorse nazionali, rafforzando le banche provinciali.