Archivio News
Buone prospettive per l'economia iraniana
Continua ad essere positiva l'analisi della situzione economico-finanziaria iraniana. A settembre 2000, infatti, Moody's ha assegnato al paese il rating B2. Il Club di Berna, che coordina le politiche degli export credit agencies dell'Ocse, ha invece rivisto, per la seconda volta in meno di un anno, la categoria rischio-paese, scesa dalla quinta alla quarta. Ad influenzare le revisioni delle 2 agenzie sono stati il calo del debito estero, sceso a 7,3 miliardi di dollari, l'incremento delle riserve valutarie (16 miliardi di dollari alla fine dello scorso anno iraniano) ed il surplus del bilancio valutario dello Stato, che ha consentito di creare un fondo speciale di stabilita' e riserva.