Archivio News
L’ITALIA RESTA IL PRINCIPALE PARTNER COMMERCIALE DELL’IRAN
Feb. 07 - Secondo i dati Eurostat le esportazioni iraniane verso l’UE nei primi 10 mesi del 2006 sono state pari a 11,931 miliardi di euro mentre le esportazioni dall’UE all’Iran, nello stesso periodo, sono state pari a 9 miliardi di euro. L’export dei Paesi dell’Unione Europea versol’Iran si è concentrato principalmente su tre settori: apparecchiature per macchinari e trasporti (66,6%), industria manifatturiera (10,3%) e prodotti chimici e affini (9,6%). Più dell’ 80% delle importazioni dall’Iran verso i Paesi UE riguardano energia e prodotti petroliferi. L’Iran si conferma infatti il 6° maggior fornitore di energia per i paesi europei. All’interno dei Paesi dell’ Unione Europea, l’Italia rimane il maggior partner commerciale dell’Iran, seguita a sua volta da Germania, Francia e Paesi Bassi. Gli scambi commerciali tra Roma e Teheran da Gennaio a Ottobre 2006 hanno totalizzato 4,80 miliardi di euro, seguiti da quelli con la Germania con 3,65 miliardi di euro, con la Francia con 3,59 miliardi di euro e con i Paesi Bassi con 3,07 miliardi di euro. Anche nel 2005 l’Italia si era classificata al primo posto negli scambi commerciali con l’Iran: il volume dell’interscambio commerciale era stato pari a 5,20 miliardi di euro, seguita da Germania con 4,78 miliardi di euro, Francia con 4,16 miliardi di euro e Paesi Bassi con 2,98 miliardi di euro.