Archivio News
L’ALGERIA COLLABORERÀ ALLA XII FASE DEL SOUTH PARS
Giugno 2007 - L’Amministratore Delegato della Petropars Company, Gholamreza Manuchehri, ha dichiarato che la compagnia nazionale petrolifera algerina Sonatrach prenderà parte alle fasi downstream ed upstream del piano di sviluppo della fase 12 del progetto South Pars. Durante la visita in Algeria i delegati della Petropars hanno visitato alcuni siti petroliferi e di gas, confrontandosi sull’eventuale possibilità che Petropars e Sonatrach collaborino ai progetti nei settori petroliferi e di gas in Paesi terzi come la Libia, il Chad, la Mauritania ed il Venezuela. L’Algeria è attualmente il primo Paese nell’export di GNL: la Sonatrach è infatti molto attiva in diversi Paesi africani e il 75% delle sue esportazioni sono destinate all’Europa (44% per l’Italia, 21% per la Spagna e 12% per la Francia), mentre il resto è esportato verso gli Stati Uniti (4 %) e la Turchia (5%). Il progetto iraniano di GNL è uno dei più grandi progetti iraniani per la produzione di gas naturale liquefatto che punta a raggiungere una produzione di 10 milioni di tonnellate di GNL nell’ambito della fase 12 del progetto South Pars. L’ingegneria di base iraniana per tale progetto è stata messa in atto tramite un consorzio di aziende giapponesi e francesi sotto la supervisione della National Iranian Gas Company (NIGC). Il progetto prevede la creazione di unità per la liquefazione del gas, serbatoi per l’immagazzinamento e l’installazione di bacini e porti.