Archivio News
L’EXPORT DI GRANO PASSERÀ PER L’IMAM KHOMEINI PORT
Ali Taheri-Motlaq, Ministro Delegato delle Strade e dei Trasporti e Direttore Generale dell’IRI Ports & Shipping Organization, ha dichiarato che in futuro le esportazioni di grano passeranno per la prima volta attraverso il Porto Imam Khomeini (nel sud-est della Provincia del Khuzestan). Al fine di adeguare il porto a queste nuove esigenze Ali Taheri-Motlaq ha reso noto che verrà migliorata la gestione del porto anche attraverso strumenti a fibra ottica. Gli investimenti del settore privato nei porti del Paese durante i primi tre mesi del corrente anno iraniano sono stati di circa 1.700 miliardi di rials (oltre 170 miliardi di dollari). “Per raggiungere gli obiettivi dei piani di sviluppo nazionale riguardo al miglioramento dei porti del Paese, abbiamo ottenuto 630 milioni di dollari dall’Hard Currency Fund, di cui 90 milioni sono stati investiti in progetti proposti dalle banche” ha affermato Taheri-Motlaq. Il Vice Ministro ha inoltre dichiarato che la capacità dei porti dell’Iran per il carico e scarico delle merci, entro la fine del Quarto Piano di Sviluppo, sarà di circa 150 milioni di tonnellate. Ha inoltre sottolineato che il settore privato ha investito nella costruzione di cisterne per il trasporto di prodotti petroliferi, in uso dall’estate 2008, per un volume totale di 430.000 tonnellate. Il Porto Imam Khomeini fa parte di un vasto sistema della rete portuale iraniana. Si prevede che in futuro vengano avviati progetti di ristrutturazione in tutti i porti meridionali dell’Iran.