Archivio News
Settore Energia: accordo Iran/Iraq
Il Direttore Generale dell’iraniana SANIR Company, Reza Ebadzadeh, ed il Ministro Delegato iracheno dell’Elettricità, Salam al-Qazaz, hanno ufficialmente siglato un accordo per costruire la prima centrale elettrica congiunta a Baghdad, in Iraq. In base all’Accordo, la SANIR Company, affiliata al Ministero dell’Energia, creerà la centrale elettrica da 315MW nella città di Sadr, ad est della capitale irachena. Ebadzadeh ha dichiarato che l’impianto, che sarà completato entro due anni, ha un costo di 150 milioni di dollari ed è considerata la prima centrale iraniana in Iraq. Tale Accordo prevede inoltre la costruzione di altri quattro centrali elettriche in altrettante province irachene, al fine di risolvere il problema dell’insufficienza di energia elettrica in Iraq.