Archivio News
AUMENTANO GLI INVESTIMENTI ESTERI IN IRAN
Secondo il Rapporto mondiale sugli investimenti 2006 realizzato dall'UNCTAD (Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e Sviluppo) l'Iran ha attratto più investimenti nel 2006 rispetto al 2005, collocandosi al 133° posto in termini di investimenti diretti esteri e registrando un miglioramento rispetto al 2004 (138mo posto). Nel 2006 ha attratto poco più di 900 milioni di dollari, triplicando i dati del 2005 con 306 milioni di dollari e del 2004 con 285 milioni di dollari. L'Iran è attualmente il 9° paese nel Medio Oriente per investimenti esteri, mentre il maggior volume di capitali esteri affluisce in Turchia con 20 miliardi di dollari. Secondo il rapporto UNCTAD, nel Medio Oriente sono attive 2.000 grandi aziende estere e 16.000 sussidiarie, di cui 103 in Iran. Gli investimenti diretti stranieri in Iran nel periodo 1990-2006 sono stati pari a 4,5 miliardi di dollari, collocando il paese al 14° posto nel Medio Oriente per investimenti esteri. Inoltre, secondo il Rapporto UNCTAD, l’Iran si colloca al sesto posto tra i Paesi del Medio Oriente per investimenti all'estero. Nel 2006 l'Iran ha investito 386 milioni di dollari all’estero (60 milioni di dollari nel 2005). Negli ultimi anni l'Iran ha rafforzato i legami economici e commerciali sia con i Paesi confinanti che con Cina e Venezuela.