Archivio News
PRIVATIZZAZIONE DEI PORTI DELL’IRAN
Gli investimenti privati nel settore della logistica sono cresciuti significativamente negli ultimi due anni. Il Presidente dell’Organizzazione Porti e Navigazioni dell’Iran, Mohammad Taheri-Motlaq in un incontro con i rappresentanti della Camera di Commercio dell’Iran, ha indicato che secondo dati statistici l’investimento medio per azienda privata ha raggiunto i 300 miliardi di rials negli ultimi sei mesi. Mohammad Taheri-Motlaq ha inoltre affermato che l’Organizzazione Porti e Navigazioni ha delegato al settore privato le attività di carico, scarico e deposito delle merci per ottenere una maggiore produttività ed ha sottolineato che in futuro saranno cedute al settore privato ulteriori servizi e responsabilità attinenti alla gestione dei porti. Saranno inoltre privatizzati 22 Terminal all’interno dei porti, di cui sei nel Porto Imam Khomeini, due nel porto Shahid Rajaei e Bandar Abbas e due nel porto Khorramshahr a sud della Provincia del Khuzestan. Il processo di privatizzazione riguarderà in una prima fase i porti minori dell’Iran: i primi progetti pilota riguarderanno il Porto di Genaveh a sud della provincia di Busher ed il porto di Fereydoun-kenar, nella provincia di Mazandaran