Archivio News
L’IRAN: TRA I PAESI LEADER NELL’AGROALIMENTARE
Secondo la FAO, l’Iran si colloca al decimo posto fra i produttori agricoli su scala mondiale. Per la sua posizione geografica l’Iran è particolarmente adatto alla coltivazione di una molteplice varietà di prodotti agricoli. In occasione della V edizione della Halal Food Exhibition, svoltasi in Malasya, il Presidente dell’Unione degli Industriali Agroalimentari Mohammad Hosseini ha indicato come il settore agroalimentare stia conoscendo un notevole incremento negli ultimi anni, con una produzione che sfiora le 83 milioni di tonnellate annue e che riguardano in particolare legumi, limoni, arance, zafferano, pistacchi, datteri e melograni. Il primo intervento del Governo nel settore agricolo si è avuto con il primo Piano di Sviluppo Quinquennale (1989-1994) per incrementare la produttività economica del paese. Se gli addetti al settore agricolo come forza lavoro impiegata rappresentano il 28% della popolazione attiva, c’è da sottolineare come circa il 30% delle esportazioni iraniane non petrolifere sono rappresentate dalle produzioni agroalimentari. Secondo un rapporto del Ministero delle Industrie iraniano nei prossimi anni è prevista la creazione di oltre 237 aziende nel settore food processing, con una capacità di 1,5 milioni di tonnellate.