Archivio News
NUOVI INCENTIVI ALL’EXPORT
L’Organizzazione per lo Sviluppo Commerciale dell’Iran (TPOI) coprirà fino al 19 marzo 2009 il 10% dei costi che le aziende iraniane affronteranno per la partecipazione a fiere internazionali, per la creazione di centri commerciali, per la creazione di consorzi export e per le aziende che operano nel settore marittimo. Lo ha reso noto il Vice—Ministro al Commercio, Mehdi Ghazanfari, che è anche Presidente della TPOI, aggiungendo che quest’ultima offrirà aiuti finanziari dal 10 al 15% dei costi alle aziende che stabiliranno centri commerciali all’estero, dall’80 al 100% dei costi per la partecipazione a fiere internazionali in Iraq ed incentivi dal 30 al 50% per attività simili in altri paesi oltre che agevolazioni per trasporti nelle aree del Mar Caspio, del Golfo Persico e del Golfo dell’Oman. L’import iraniano, relativo ai primi 4 mesi dell’anno iraniano, ha registrato una diminuzione del 16,73% in termini di quantità rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In tale periodo le importazioni iraniane sono state pari a 18 miliardi di dollari (pari 12,353 milioni di tonnellate). Nello stesso periodo, l’Iran ha esportato 13,383 milioni di tonnellate di beni per un valore è di 8,312 miliardi di dollari, con un incremento dell’1,4% in termini di valore e di 27,1% in termini di peso. Escludendo l’export di greggio, la Bilancia commerciale iraniana presenta nel periodo considerato un deficit di 12miliardi di dollari.