Archivio News
L’AMBASCIATORE BRADANINI INCONTRA IL PRESIDENTE DELLA CAMERA DI COMMERCIO E INDUSTRIA DELL’IRAN
S.E. Alberto Bradanini, Ambasciatore d’Italia a Teheran e Mohammad Nahavandian, Presidente della Camera di Commercio e Industria dell’Iran, hanno avuto un incontro durante il quale si sono confrontati sull’attuale situazione delle relazioni economiche tra Italia ed Iran. Il Presidente Nahavandian ha affermato che per incrementare le relazioni commerciali tra i due paesi è necessaria una maggiore informazione e conoscenza delle opportunità offerte dai tali mercati. Facendo riferimento alla complessa situazione internazionale, Nahavandian ha sottolineato che è indispensabile che le Istituzioni Finanziarie e gli strumenti finanziari restino separati dagli eventi politici. Secondo Nahavandian infatti i crediti all’export rappresentano uno degli strumenti fondamentali per incrementare le relazioni commerciali tra le piccole e medie imprese italiane ed iraniane. Nahavandian ha poi sottolineato l’importante ruolo svolto dalle Camere di Commercio nel dare informazioni, organizzare seminari e promuovere lo scambio di delegazioni imprenditoriali nei due Paesi. L’Ambasciatore Bradanini, riferendosi agli storici rapporti tra Italia ed Iran, ha affermato che ci sono ampie potenzialità per poter incrementare le relazioni economiche e che ciò sarà possibile grazie anche alla cooperazione delle rispettive Camere di Commercio bilaterali. Riferendosi agli interessi delle PMI italiane nell’incrementare le relazioni con le aziende iraniane, l’Ambasciatore Bradanini ha sottolineato l’esistenza di alcuni problemi come la mancanza di sufficienti informazioni sulle possibilità di business nel paese e la necessità di rafforzare le azioni di supporto in favore della aziende italiane interessate ad operare in tale mercato. “È necessario rafforzare le relazioni tra Italia ed Iran, tenendo presente che aiutare le PMI iraniane ad avere una più attiva presenza sui mercati internazionali è tra le priorità dell’attuale piano economico dell’Iran”. Riferendosi alla crisi economica mondiale, Bradanini ha affermato che sebbene le aziende italiane abbiano sofferto gli effetti derivanti dalla crisi, possono contare sulle loro competenze tecnologiche e sulle loro elevate potenzialità per affermarsi sui mercati mondiali. Riguardo alla necessità di spingere le aziende italiane ad avviare relazioni commerciali ed imprenditoriali con l’Iran, Bradanini ha sottolineato l’importanza di migliorare l’immagine dell’Iran e mostrare una visione realistica e chiara del Paese. Anche il Presidente della Camera di Commercio Irano—Italiana, Prof. Behkish presente all’incontro, ha sottolineato le ampie potenzialità dei due Paesi, condividendo la necessità di incoraggiare le aziende italiane che vogliono incrementare le relazioni con l’Iran: sebbene i rapporti commerciali tra Italia ed Iran abbiano subito una flessione a causa delle recenti normative europee di applicazione delle Sanzioni ONU, appare chiara la volontà delle aziende italiane di continuare ad implementare le relazioni economiche e commerciali con le imprese iraniane.