Archivio News
PRIMO UFFICIO NIOC A PECHINO
La National Iranian Oil Company (NIOC), principale azienda statale iraniana nel settore oil and gas, ha aperto il suo primo ufficio a Pechino. Alla cerimonia di inaugurazione è stato presente Javad Mansouri, Ambasciatore iraniano in Cina. Ali Asghar Arshi, Direttore del Dipartimento Affari Internazionali della NIOC, ha prospettato un luminoso futuro per le relazioni tra i due paesi. La Cina è uno dei principali acquirenti del petrolio iraniano ed è impegnata in diversi progetti di sviluppo del settore petrolchimico, tra cui quello di Yadavaran. Sono in fase di studio anche progetti per lo stoccaggio del greggio iraniano in Cina. L’apertura dell’ufficio avviene contestualmente a nuove intese nel settore delle cooperative agricole e alla firma di un Accordo sino-iraniano da 3,2 miliardi di dollari per la produzione di oltre 10 tonnellate di gas liquido naturale. Un Consorzio a guida cinese svilupperà ai sensi del contratto una nuova fase per la liquefazione del gas nella riserva naturale del Sud dell’Iran.