Archivio News
OLTRE 70 IMPRESE AL SEMINARIO IRAN DI TORINO
“Nonostante la crisi globale, l’interscambio commerciale Iran-Italia continua a crescere ed ha raggiunto nel 2008 il record storico di 6,1 miliardi di euro, 76 milioni di euro in più rispetto all’anno precedente”. Lo ha affermato l’Ambasciatore Fereydoun Haghbin in occasione del Seminario “Esportare ed Investire in Iran alla luce della nuova situazione internazionale”, organizzato a Torino dalla Camera di Commercio e Industria Italo-Iraniana (CCII) in collaborazione con la Camera di Commercio di Torino. All’evento hanno parte più di 100 persone tra industriali, banchieri, giornalisti e rappresentanti di grandi imprese. Forte l’ interesse verso questo Paese oggi in fase di grande trasformazione, che può costituire ora più che mai un promettente mercato di sbocco sia per attività commerciali che per investimenti diretti, che già da diversi anni intrattiene con l’Italia una partnership privilegiata. L’ Ambasciatore Haghbin nel corso del suo intervento all’incontro di Torino ha sottolineato le enormi potenzialità economiche offerte dall’Iran: il Paese può contare su enormi riserve energetiche, possiede al suo interno diverse zone economiche speciali e, grazie alle buone relazioni di vicinato intrattenute con quindici Paesi, può rappresentare la porta d’accesso a un mercato di più di 300 milioni di consumatori. Con particolare riferimento al mondo industriale torinese l’Ambasciatore Haghbin ha aggiunto che l’industria automobilistica sta attraversando in Iran una fase di forte crescita e può costituire un fecondo terreno di collaborazione tra imprese italiane e iraniane di questo comparto. Il Presidente della Camera di Commercio di Torino Barberis e il Presidente della CCII Alessandrello hanno sottolineato la possibilità di intensificare il commercio bilaterale con l’Iran tra l’altro nel settore tessile e petrolchimico. A conclusione dell’evento sono seguiti gli incontri bilaterali.