Archivio News
7A EDIZIONE DEL SYRIAN-IRANIAN FOLLOW-UP AND BUSINESS DEVELOPMENT COMMITEEE
Gli scambi tra la Siria e l’Iran sono sempre più rilevanti e hanno raggiunto nel 2008 i 150 milioni di dollari. Lo hanno dichiarato il Ministro siriano dell’Economia e del Commercio Hosni Lufti e il Ministro iraniano dell’Housing e dello sviluppo urbano Mohammad Saeedi-Kia in occasione della Settima edizione del Syrian-Iranian Follow-up and Business Development Comittee, che si è conclusa lo scorso primo luglio a Damasco. Già lo scorso febbraio è entrato in vigore un Accordo di Commercio tra Siria e Iran che ha avuto ricadute positive sull’interscambio tra i due Paesi; sul territorio siriano sono inoltre attivi importanti impianti industriali iraniani, in particolare nel settore automobilistico. Le due parti hanno dichiarato che i risultati raggiunti sono però ancora al di sotto delle aspettative e che auspicano per il futuro un’ intensificazione degli scambi e una completa rimozione delle barriere al commercio tra i due Paesi.