Archivio News
MAXI CONTRATTI CON LA CINA NEL SETTORE ENERGETICO
L’Iran e la Cina hanno firmato un maxicontratto del valore di 3 miliardi di dollari in campo energetico. Il progetto, finalizzato a sviluppare le capacità di raffinazione degli impianti di Abadan e di altre raffinerie sul Golfo Persico, sarà implementato in un arco temporale di tre anni. Allo stesso tempo, la compagnia cinese di industria pesante Shanghai Zhenhua Heavy Industry (ZPMC) ha stipulato un contratto del valore di 2,2 miliardi di dollari con la Iranian Engineering & Building Sea Installations Company. L’Accordo, firmato a Shanghai, prevede la realizzazione entro luglio 2010 di dieci piattaforme offshore e di onshore. Il Governo cinese tramite la Banca Cinese per lo Sviluppo ha aperto lo scorso mese una linea di credito per la realizzazione delle parti off-shore del progetto. Il finanziamento ammonta a 10 miliardi di dollari e sarà stanziato in un periodo di cinque anni.