Archivio News
OBBLIGAZIONI PER PROGETTI ENERGETICI
Aminollah Eskandari, Direttore della National Iranian Oil Refining Company, ha annunciato che il Governo iraniano emetterà in due tranche successive azioni per 550 milioni di euro, allo scopo di finanziare la costruzione delle raffinerie di Esfahan (250 milioni di euro) e di Abadan (300 milioni di euro). Si prevede anche una prossima emissione di obbligazioni pari a 1 miliardo di euro a un tasso del 9%, destinate a finanziare piattaforme petrolifere offshore e le nuove fasi sviluppo del South Pars Gas Field, bacino gassifero sul Golfo Persico diviso tra l’Iran e il Qatar, ritenuto il più grande giacimento di gas al mondo. I titoli relativi a queste operazioni saranno offerti a partire da dicembre agli iraniani residenti all’estero e agli investitori internazionali.