Archivio News
50 MILIARDI DI DOLLARI DI EXPORT NON OIL
Le esportazioni non-oil sono triplicate negli ultimi tre anni e raggiungeranno i 50 miliardi di dollari nei prossimi quattro anni. Lo ha annunciato il Presidente Ahmadinejad al tredicesimo “National Exports Day” che si è svolto a Teheran il 20 ottobre, complimentandosi per i risultati raggiunti in un tema molto caro all’attuale Governo: diminuire la tradizionale dipendenza dell’Iran dall’esportazione del petrolio. Processo non facile cui il Governo punta molto. Riferendosi alla costruzione di 10.000 case in Venezuela da parte di aziende iraniane, il Presidente ha dichiarato: “Molti dubitavano della capacità degli imprenditori iraniani al momento della firma dell’Accordo. Ma questi hanno lavorato sodo e in modo efficiente e le unità abitative sono state inaugurate alla presenza di rappresentanti iraniani e venezuelani”. Il successo delle esportazioni ha reso più sicura l’economia del Paese e ha dimostrato le capacità degli iraniani in ogni campo. Per i prossimi anni il Presidente ha annunciato che saranno investiti 2 miliardi di dollari a sostegno degli esportatori, per aprire trade center all’estero in collaborazione con la Banca Centrale dell’Iran. Da parte di questi ultimi si chiede inoltre un alleggerimento degli oneri burocratici nelle pratiche commerciali e relative all’export.