Archivio News
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CCII, ROMA 15 DICEMBRE 2009
L’Ambasciatore Haghbin: "Made in Italy molto apprezzato in Iran, non diventi amarcord."
“Il volume dei rapporti commerciali tra l’Iran e il resto del mondo ammontava sei anni fa a 80 miliardi di dollari, l’Europa era a quel tempo il primo partner dell’Iran: oggi il commercio estero iraniano ha un volume di 130 miliardi di dollari ma l’Europa non è più il primo partner”. Questi i dati citati da S.E. Fereidoun Haghbin, Ambasciatore della R.I. dell’Iran in occasione del Consiglio di Amministrazione della Camera di Commercio e Industria Italo-Iraniana, che si è svolto a Roma il 15 dicembre scorso. Crisi economica internazionale, scarsa attenzione alla tutela degli interessi europei in politica estera e nel caso italiano deboli raccordi delle imprese con le istituzioni, sono alla radice dei risultati ridotti nell’interscambio europeo e italiano con l’Iran. “Le difficoltà esistenti servano però da stimolo per andare avanti e diventare più operativi” - ha ammonito l’Ambasciatore, rinnovando l’appello al sistema imprenditoriale italiano a non perdere la priorità sul mercato iraniano, mercato di “enormi potenzialità” dove il Made in Italy “è conosciuto e molto apprezzato” e non deve “diventare un amarcord”. Le parole dell’Ambasciatore iraniano hanno fatto eco a quelle dell’Ing. Rosario Alessandrello, Presidente della CCII, che ha sottolineato il ruolo centrale dell’Iran sullo scenario economico mondiale e le opportunità che il mercato iraniano offre alle aziende italiane, oltre che il puntuale lavoro svolto a loro supporto dalla CCII anche attraverso l’organizzazione di Seminari specializzati e il rafforzamento del network camerale. A seguito dei vari interventi, il Consiglio di Amministrazione ha approvato all’unanimità la nomina a consigliere dell’Ing. Marco Serpi della KELLER ELETTROMECCANICA e del Dott. Mohammad Reza Hojjati Zadeh della IRASCO. E’ stata inoltre approvata l’adesione alla CCII nel secondo semestre 2009 di cinque nuovi soci: CHMITRADE, metanolo e polimeri; CSV LIFE, servizi di validazione e ingegneria; GARBIN VIAGGI, tour operator; SEKO, pompe e sistemi di dosaggio; SIMA ENGINEERING-TECTUBI, impianti prefabbricati per centrali termoelettriche, turbogas e per il settore oil & gas.