Archivio News
SHAHID RAJAEI, HUB DEL MEDIORIENTE ENTRO IL 2025
I porti dell’Iran saranno in grado entro i prossimi cinque anni di movimentare merci per un volume di 158 milioni di tonnellate, quasi 30 milioni in più rispetto alla capacità attuale. L’Amministratore delegato della Ports and Maritime Organization Ataollah Sadr ha dichiarato che circa il 35% delle importazioni e delle esportazioni nazionali transitano per i porti. Il porto di Shahid Rajaei, nel sud della Provincia dell’Hormuzgan è il primo in Iran per traffico merci: in questo porto, uno dei terminal del grande complesso portuale di Bandar Abbas, si concentra il 60% del traffico marittimo di merci. Nei piani della Ports and Maritime Organization, Shahid Rejaei, a gestione mista pubblica-privata, diventerà entro il 2025 uno dei più importanti hub mediorientali per volume di merci in transito e per la sua localizzazione strategica nel corridoio Nord-Sud. Nonostante la crisi internazionale dello scorso anno, il tonnellaggio delle merci movimentate nel porto non ha smesso di crescere.