Archivio News
FERROVIA IRAN-TURKMENISTAN-KAZAKISTAN: APERTURA NEL 2011
Il Ministro dei Trasporti e delle Comunicazioni del Kazakistan Abelgazy Kusainov ha dichiarato che la linea ferroviaria Iran-Turkmenistan-Kazakistan sarà operativa nel 2011. La ferrovia sarà lunga 670 chilometri ed unirà i centri urbani di Uzan e Atran a Gorgan, città del nord-est dell’Iran vicina al Mar Caspio situata a 400 chilometri da Teheran, capoluogo della Provincia del Golestan. La tratta si estenderà per larga parte sul territorio turkmeno e per 138 km attraverserà il Kazakistan. Solo una piccola porzione della ferrovia sarà invece costruita in Iran ma si prevede che aziende iraniane svilupperanno ulteriormente il progetto. Il Ministro Kusainov, in occasione di una conferenza stampa congiunta con il Ministro degli Esteri iraniano Manouchehr Mottaki a margine dell’XIa Commissione Mista Iran-Kazakistan, ha rimarcato la velocità dei lavori di costruzione della linea (appena due anni secondo il progetto) nonchè il suo alto valore economico e commerciale. La nuova ferrovia collegherà infatti la regione del Golfo Persico ai Paesi dell’Asia Centrale e, attraverso questi, alle ferrovie della Cina e del Sud-est asiatico. Mottaki ha dichiarato che la nuova linea segna un passo avanti nella “two way cooperation” tra l’Iran e il Kazakistan. Già lo scorso anno oltre cento imprese iraniane hanno partecipato ad una Conferenza sugli Investimenti ad Astana e sono in corso delle trattative per la costruzione di un oleodotto per il trasporto del petrolio kazako attraverso l’Iran. Nel prossimo mese di maggio inoltre, un nuovo collegamento aereo unirà le capitali dei due Paesi. Durante la riunione della Commissione Mista sono stati siglati infine alcuni Memoranda di Intesa, diretti a promuovere la cooperazione bilaterale nei settori del commercio, dell’industria, delle miniere, dei trasporti, del turismo, dello sport, dell’istruzione e delle comunicazioni.