Archivio News
DECENTRAMENTO AMMINISTRATIVO: APPROVATE NUOVE MISURE
Centosessantatre aziende ed organizzazioni statali lasceranno Teheran nei prossimi mesi. La decisione è in linea con le politiche di decentramento amministrativo del Governo di Teheran, finalizzate a migliorare la qualità dei servizi e a decongestionare la capitale, che ha raggiunto i 10 milioni di abitanti. Secondo alcuni studi del Comune di Teheran, gli iraniani della capitale sprecano insieme 20 milioni di ore nel traffico stradale mentre rilievi sismici effettuati da ricercatori giapponesi hanno allarmato le autorità del Paese sulle possibili conseguenze di un terremoto in un’area così densamente popolata. Il decentramento amministrativo si unirà poi ad un Piano di urbanizzazione di altre Province del Paese che si accompagnerà ad un sistema di incentivi. Chi accetterà di trasferirsi da Teheran ad altre città del Paese avrà infatti diritto a terra, prestiti agevolati e sussidi pubblici. Anche il Ministero della Scienza, della Ricerca e della Tecnologia ha annunciato che alcune università saranno trasferite fuori dalla capitale.