Archivio News
CRESCE L’EXPORT AGROALIMENATARE
Nel primo quadrimestre dell’anno iraniano in corso (marzo-luglio 2010), l’esportazione di prodotti agricoli è cresciuta del 27,5% rispetto allo stesso periodo del 2009, mentre l’importazione di prodotti agricoli è diminuita del 18%. Di particolare rilievo le esportazioni di frutta, che hanno registrato una crescita del 52%. Ragione di tale successo, spiega il Ministro del Commercio iraniano Mehdi Ghazanfari, è stata l’imposizione di dazi doganali ai prodotti agroalimentari, che in alcuni casi hanno raggiunto il 90% del valore. “L’imposizione di barriere tariffarie –ha aggiunto Ghazanfari— è l’unico mezzo di regolazione del mercato domestico dell’agroalimentare laddove la produzione locale lo permetta”. Così oggi l’esportazione di prodotti alimentari rappresenta il 14% delle esportazioni totali dell’Iran mentre le importazioni degli stessi ammontano al 10% dell’import totale. Per incentivare ancora di più la produzione è in programma il pagamento di sussidi pubblici agli imprenditori agricoli.