Archivio News
Assemblea annuale di Unioncamere: l’internazionalizzazione strumento essenziale per la crescita delle imprese
Si è svolta a Roma, l’8 Giugno, la 133ma Assemblea dei Presidenti delle Camere di Commercio d’Italia, cui ha preso parte anche la Camera di Commercio ed Industria Italo-Iraniana. Durante l’incontro il Presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello, ha sottolineato l’importanza della internazionalizzazione nella crescita delle imprese: “Nonostante la crisi, il nostro sistema produttivo ha saputo presidiare i mercati esteri più pregiati e trovare nuovi sbocchi ai suoi prodotti. Siamo il primo Paese del Vecchio Continente, dopo la Germania, per presenza sui mercati extra-europei. Il primo, dopo la Cina, per quantità esportata nei Paesi emergenti. Segnali chiari di un sistema fortemente competitivo” che presenta comunque ampi margini di crescita. Per Dardanello occorrono “ progetti di semplificazione amministrativa “. Secondo la Banca Mondiale, infatti, l’Italia è soltanto all’80esimo posto nella classifica dei Paesi dove è più facile fare impresa. All’incontro era presente il Ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani che, condividendo l’analisi del Presidente Dardanello sul tema della semplificazione del processo burocratico, ha aggiunto:“Per sburocratizzare il sistema produttivo, dal 1 aprile scorso abbiamo introdotto la comunicazione unica d’impresa, attraverso la quale si consente ad un’impresa di registrarsi comunicandolo ad un solo ente destinatario, che si fa carico di trasmettere agli altri Enti le informazioni di competenza di ciascuno” . Al termine dell’Assemblea, la manifestazione “Italia 150. Le radici del futuro” ha festeggiato i 150 anni dell’Unità d’Italia con la testimonianza di quattro rappresentanti dell’Economia, dello Stile, della Scienza e del Cinema, che hanno fatto il punto sul percorso dell’Italia unita fino ad oggi nei propri settori di attività, alla presenza del Ministro Renato Brunetta. E’ seguita la premiazione delle 150 imprese storiche d’Italia che, per i loro oltre 150 anni di attività, hanno contribuito alla crescita del sistema economico italiano.