Archivio News
Iran /Turchia interscambio in aumento
L’interscambio commerciale Iran-Turchia è cresciuto del 20% rispetto allo stesso periodo del 2010, raggiungendo i 13,5 miliardi di dollari. Lo ha reso noto l’Istituto di Statistica Turco, prevedendo per l’anno in corso il raggiungimento di 15 miliardi di dollari complessivi. Il dato si inserisce in un contesto di cooperazione economica storicamente salda tra i due Paesi, veri giganti nella loro area geografica, che comprende il progetto di realizzare congiuntamente un grande distretto industriale in un’area a cavallo del confine tra i due Stati nella regione dell’Azarbaijan occidentale. Segnali nel senso di una stretta collaborazione economica continuano a giungere negli ultimi mesi. In particolare, tra il 19 e il 22 novembre scorso ci sono state due importanti occasioni di incontro tra esponenti del settore privato iraniano e turco: la prima é stato il Seminario ospitato lo scorso 19 novembre 2011 dalla Camera di Commercio Nazionale Iraniana, cui hanno partecipato rappresentanti diplomatici ed imprenditoriali turchi e durante il quale si è ribadita la centralità dell’export petrolifero e petrolchimico iraniano verso la Turchia, ma si sono analizzati anche altri settori rilevanti per l’interscambio, quali il turismo (tra i visitatori della Turchia, gli Iraniani sono al quarto posto) ed il tessile. Su quest’ultimo aspetto, il Presidente dell’Associazione Tessile turca ha sottolineato l’intenzione di coinvolgere in joint venture aziende iraniane per le produzioni turche. La seconda occasione è stato il sesto Vertice tra le Camere di Commercio dei Paesi della ECO (la Comunità Economica dell’Asia Centrale), a margine del quale il Presidente dell’Unione delle Camere di Commercio turche ha reso noto l’accordo tra Iran, Turchia e Pakistan per i lavori di modernizzazione dell’asse ferroviario Istanbul-Teheran-Islamabad, con l’obiettivo di ridurre i tempi di percorrenza per i treni merci sulla linea a circa 13 ore.