Archivio News
Cemento ed acciao export iraniano in ascesa
Le esportazioni iraniane di cemento e clinker hanno superato i 10 milioni di tonnellate nel corso dell’ultimo anno iraniano (8,5 milioni di tonnellate di cemento e 1,5 di clinker). La crescita complessiva dell’export del settore è del 17,5% rispetto ai dodici mesi precedenti. Una parte del merito dei positivi risultati del comparto cementizio iraniano è dovuta agli importanti investimenti nel settore, come testimoniano l’inaugurazione a dicembre scorso di un grande complesso produttivo a Qom (Iran centrale) e l’avvio della c.d. “fase due” della produzione nello stabilimento di Orumieh (nord ovest dell’Iran) a partire dallo scorso agosto. Prospettive di crescita simili, se non superiori, sono previste per il settore dell’acciaio. Le esportazioni iraniane, secondo i dati forniti dall’Associazione Mondiale dell’Acciaio, sono cresciute del 6,8% nei primi tre mesi del 2012 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, soprattutto grazie ad un alto tasso di crescita della produzione di acciaio nello stesso periodo. Per quanto riguarda il tasso di crescita della produzione di acciaio, l’Iran è tra i Paesi leader nell’area mediorientale e sui livelli dei principali produttori mondiali.